Sport

NBA 2019, i risultati della notte (14 gennaio): Toronto sbanca Washington dopo due supplementari. Curry (48 punti) trascina Golden State al successo contro Dallas

Sette partite in programma in questa lunga notte NBA. Successi per le formazioni di testa sia ad Est, con le vittorie di Toronto e Milwaukee ai danni di Washington ed Atlanta, sia ad Ovest, dove Denver e Golden State superano Portland e Dallas. Philapelphia batte New York e si conferma in zona playoff, mentre cadono a sorpresa Houston e Los Angeles Lakers contro Orlando e Cleveland.

I Golden State Warriors soffrono in casa dei Dallas Mavericks, ma riescono a strappare una preziosa vittoria per 114-119 grazie ad un un incontenibile Steph Curry (48 punti con 11/19 da tre). L’ennesima ottima prestazione di Luka Doncic (26 punti) non basta agli uomini di Rick Carlisle per evitare la sconfitta. Cominciano meglio i padroni di casa che chiudono sul +4 il primo quarto (29-25). Golden State trova il sorpasso nel finale di secondo parziale e si porta all’intervallo sul 57-62. Dopo un terzo quarto equilibrato (88-92), i Mavericks ristabiliscono la parità nell’ultimo periodo e provano anche ad allungare (113-108). Gli ospiti però rientrano fino al 114-114 e nell’ultimo minuto cinque punti consecutivi di Curry chiudono l’incontro.

Grande equilibrio nella sfida tra Denver Nuggets e Portland Trail Blazers, vinta dai padroni di casa con il punteggio di 116-113. Primo tempo a corrente alternata: meglio i locali nel primo quarto (34-32) e ospiti che passano in vantaggio nel secondo (58-60). Nella ripresa gli uomini di Michael Malone toccano anche il +10, ma gli avversari accorciano nel finale di periodo (93-88). Sorpassi e controsorpassi nell’ultimo quarto, con il punteggio ancora in perfetta parità a 1.27 dalla fine (108-108). Nikola Jokic (40 punti e 10 rimbalzi) prende in mano Denver e con l’aiuto di Jamal Murray (24 punti) trova lo strappo decisivo che consegna la vittoria ai propri compagni. Non bastano ai Blazers Damian Lillard (26 punti) e C.J. McCollum (18 punti).

Partita interminabile tra Washington Wizards e Toronto Raptors, con la formazione canadese che riesce a conquistare la vittoria per 138-140 al termine del secondo tempo supplementare. Sfida condotta con sicurezza dagli uomini di Nick Nurse fino all’ultimo minuto del quarto periodo: gli ospiti dilapidano un vantaggio di +14 (98-84) nell’ultimo parziale e subiscono la rimonta dei padroni di casa. Una tripla di Bradley Beal a 20” dal termine pareggia il punteggio, quindi Kawhi Leonard prima e Jeff Green poi sbagliano le conclusioni della vittoria per le due formazioni e mandano la sfida ai supplementari sul 124-124. Si segna pochissimo nel primo overtime e sul 131-131 le squadre proseguono l’incontro. Nel secondo tempo supplementare comincia meglio Washington, ma una tripla di Serge Ibaka a 15” dalla fine vale il sorpasso Raptors. Otto Porter non riesce a replicare e Toronto può festeggiare la quinta vittoria consecutiva. Kawhi Leonard (41 punti e 11 rimbalzi) e Bradley Beal (43 punti, 10 rimbalzi e 15 assist) sono i due grandi dominatori dell’appassionante incontro.

Successo piuttosto agevole per i Milwaukee Bucks in casa degli Atlanta Hawks. La formazione di Mike Budenholzer chiude con il punteggio di 114-133 una partita in continuo crescendo. La squadra di casa disputa infatti un buon primo quarto (32-35) e all’intervallo è ancora a contatto degli avversari (55-64). Nel terzo periodo il divario aumenta leggermente (84-95), ma è nell’ultimo parziale che la maggiore qualità degli ospiti fa la differenza e Milwaukee prende il largo. Solita prestazione di primo piano per Giannis Antetokoumpo (33 punti), ben supportato da Eric Bledsoe (24 punti e 10 assist), mentre per gli Hawks il migliore è Trae Young (26 punti e 10 rimbalzi).

Gli Orlando Magic superano gli Houston Rockets per 116-109 nonostante il solito James Harden (38 punti e 12 assist) e una buona prestazione di Austin Rivers (25 punti). La formazione di casa trova ottime risposte da Aaron Gordon e Nikola Vucevic (22 punti) e raccoglie una vittoria in rimonta dopo aver inseguito nel punteggio per più di tre quarti di gara. Gli ospiti infatti cominciano forte nel primo periodo (18-26) e restano avanti all’intervallo (52-59). Nel terzo parziale i padroni di casa ritrovano la parità, ma Houston scappa ancora in avvio di ultimo quarto (88-98). Negli ultimi quattro minuti però Vucevic e Ross riportano sotto i Magic e la tripla di Fournier vale il sorpasso a 2.37 dalla fine (109-107). Harden si prende un paio di conclusioni forzate e non trova il canestro, lasciando scappare Orlando verso la vittoria.

Successo in trasferta per i Philadelphia 76ers che si impongono sul campo dei New York Knicks con il punteggio di 105-108 e tornano alla vittoria dopo due sconfitte consecutive. La formazione di Brett Brown si porta in vantaggio sin dal primo quarto (24-36) e conserva un buon margine all’intervallo (50-66). Nel terzo quarto però i padroni di casa rientrano in partita e cominciano l’ultimo periodo con un solo punto di svantaggio (82-83). Nella quarta frazione i 76ers tornano sul +10 (85-95) e riescono a conservare un piccolo margine fino al termine dell’incontro. Joel Embiid (26 punti), J.J. Redick (22 punti) e Ben Simmons (20 punti e 22 rimbalzi) sono i protagonisti del successo di Philadelphia, mentre Kevin Knox (31 punti) non basta ai Knicks.

Continuano a faticare i Los Angeles Lakers privi di LeBron James. Gli uomini di Luke Walton cadono in casa contro i Cleveland Cavaliers per 95-101 al termine di una sfida continuamente all’inseguimento. Gli ospiti cominciano meglio (24-32) e chiudono sul +5 all’intervallo (46-51). Nel terzo parziale Cleveland allunga sul +10 (65-75) riuscendo a resistere al tentativo di rimonta dei padroni di casa nell’ultimo quarto. Cedi Osman (20 punti) e Rodney Hood (18 punti) sono i migliori per i Cavaliers, mentre Kyle Kuzma (29 punti) e Brandon Ingram (22 punti) non riescono ad evitare la sconfitta ai Lakers.

Di seguito il riepilogo completo dei risultati.

Washington Wizards – Toronto Raptors 138-140 dts
New York Knicks – Philadelphia 76ers 105-108
Atlanta Hawks – Milwaukee Bucks 114-133
Orlando Magic – Houston Rockets 116-109
Dallas Mavericks – Golden State Warriors 114-119
Denver Nuggets – Portland Trail Blazers 116-113
Los Angeles Lakers – Cleveland Cavaliers 95-101

//pagead2.googlesyndication.com/pagead/js/adsbygoogle.js


(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});

//pagead2.googlesyndication.com/pagead/js/adsbygoogle.js


(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});

roberto.pozzi@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Matteo Marchi


Source: Oasport NBA 2019, i risultati della notte (14 gennaio): Toronto sbanca Washington dopo due supplementari. Curry (48 punti) trascina Golden State al successo contro Dallas