Tecnologia

Messaging: la conversazione come nuovo strumento di marketing

Dall’inizio dell’anno le ricerche su Google nel mondo sono state circa 1.800 miliardi. Nello stesso periodo si registrano (spam escluso) circa 20.000 miliardi di email, e 24.000 miliardi di messaggi su Whatsapp, a cui si aggiungono i circa 5.000 miliardi di messaggi via Telegram, e i 2.500 miliardi di conversazioni su Facebook Messenger. Il 2015 verrà storicamente ricordato come il primo anno in cui il traffico sulle piattaforme di messaging ha superato quello sui social network.

La conversazione è al centro della nostra vita, e questi dati dimostrano l’urgenza per brand e aziende di adottare gli strumenti di messaggistica come nuovo canale di vendita e contatto diretto con i propri clienti. Come dichiarato più volte da Google in questo ultimo anno: “L’assistenza è il vero campo di battaglia per la crescita dei brand. Mentre le aspettative del consumatore empowered continuano ad aumentare, i brand che assistono meglio vinceranno”.

La scalabilità concessa dalla tecnologia di messaging, l’intelligenza artificiale e i bot, sono elementi strategici per realizzare le numerose potenzialità del one-to-one marketing, come sottolineato da MailUp nell’ebook dedicato alle Messaging Apps. Non solo, grazie all’inserimento di questi nuovi canali all’interno dei sistemi globali di un’azienda (come CRM, ecommerce e mail automation), i dati forniti dalle conversazioni stesse possono essere sfruttati per fornire servizi ed esperienze sempre migliori.

Nel panorama frammentato di oggi, dove i brand sono in forte competizione per catalizzare l’attenzione delle persone, l’opportunità del messaging è irrinunciabile per comunicare con un pubblico giovane e ultraconnesso.

Ecco alcuni vantaggi delle messaging apps come Whatsapp o Facebook Messenger:
– si ottengono sempre e solo dati reali del contatto
– il canale messaging si presta a integrazioni con i bot
– non richiedono ottimizzazione: i messaggi sono formattati automaticamente per avere un layout ottimale
– implicano una relazione bidirezionale (al contrario di altri mezzi di comunicazione come email o TV)

Fondamentale resta comunque il concetto di integrazione. Non si tratta infatti di abbandonare un canale digitale per un altro, quanto di diversificare e intrecciare canali tradizionali (come l’email) con quelli più nuovi, all’interno di una strategia organica di Digital Marketing.

The post Messaging: la conversazione come nuovo strumento di marketing appeared first on Wired.


Source: Wired Messaging: la conversazione come nuovo strumento di marketing