Sport

LIVE Nuoto, Mondiali 2019 in DIRETTA: QUADARELLA ORO LEGGENDARIO NEI 1500! BRONZO CARRARO!!! PELLEGRINI IMPRESSIONANTE: OTTAVA FINALE! Scozzoli e Burdisso in finale

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE




(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});




(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});

LA CRONACA DELLA VITTORIA DI SIMONA QUADARELLA

15.14: Si chiude qui la nostra diretta del terzo giorno di gare all’Acquatic Center di Gwangju sempre più tinto di azzurro. Tre medaglie (1 oro e 2 bronzi) e 12 finali già conquistate per l?Italnuoto. Meglio di così….

15.11: Spareggio nei 200 farfalla rimandato a domattina e dunque si chiude qui il programma della giornata di oggi che ha regalato soddisfazioni enormi all’Italnuoto. Oro per Simona Quadarella nei 1500 stile, bronzo per Martina Carraro nei 100 rana, quinto posto per Filippo Megli nei 200 stile a 4 centesimi dal bronzo, ottavo posto di Arianna Castiglioni nei 100 rana. Finale conquistata per Fabio Scozzoli nei 50 rana, la sua quinta finale iridata in quattro edizioni diverse, finale numero otto consecutiva per Federica Pellegrini nei 200 stile libero (con il miglior tempo), finale anche per Federico Burdisso con il sesto tempo nei 200 farfalla

15.04: Vince Prigoda in 27″09 davanti a Bjerg in 27″16

15.02: Il russo Prigoda e il danese Bjerg si giocano la finale nei 50 rana

15.01: Il programma sarebbe finito ma ci sono ben due spareggi, nei 50 rana e nei 200 farfalla

14.57: Ringraziamo Cristina Chiuso per aver seguito con noi il live di quest’oggi. Appuntamento a Chiuso per Mondiali fra poco su OA Sport con lei

14.56: Cristina Chiuso: Fantastica Martina!!! Ha fatto la gara perfetta, non si è fatta irretire da King e Efimova ed è andata a riprendere la giapponese battendola sulla piastra per soli quattro centesimi. Peccato per Castiglioni a cui è mancata un po’ di benzina nel finale

15.54: King domina la gara in 1’04″96 davanti alla russa Efimova in 1’05″49, Carraro bronzo, Aoki quarta, Castiglioni è partita più forte rispetto a ieri ed è crollata nel finale con 1’07″06, ottava

14.52: BRONZOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO CARRAROOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!! CHE RIMONTA INCREDIBILE DELL’AZZURRAAAAAAAA!!! Record italiano di Martina in 1’06″36

14.51: Sguardo assassino di King a Efimova sul blocco

14.50: E’ un altro momento caldo!!! La finale dei 100 rana con due italiane al via. Queste le protagoniste: King (Usa), Efimova (Rus), Aoki (Jpn), Carraro (Ita), Schoenmaker (Rsa), Renshaw (Gbr), Yu (Chn), Castiglioni (Ita)

14.48: Questa la composizione della finale dei 200 farfalla uomini: Milak (Hun), Harting (Usa), Seto (Jpn), De Deus (Bra), Le Clos (Rsa), Burdisso (Ita), Kesyl (Ukr) e sèpareggio Ivanov-Kenderesi

14.47: E’ FINALE PER BURDISSOOOOOOOOO!!! Sesto tempo per l’azzurro!!! La seconda semifinale va ad un impressioante Milak con 1’52″96, oro già assegnato, poi Le Clos e Kesyl

14.46: Le Clos davanti poi Milak e Temple

14.45: Al via nella seconda batteria Melo (Bra), Temple (Aus), Le Clos (Rsa), Milak (Hun), Kesyl (Ukr), Croenen (Bel), Kenderesi (Hun), Darragh (Can)

14.41: Vince lo statunitense Harting in 1’55″26, secondo posto epr Seto in 1’55″33, terzo De Deus 1’55″71, quarto posto per un Burdisso che ha pagato nel finale in 1’55″92. L’azzurro ha pagato una condizione non buona

14.40: Ai 100 Burdisso, Seto, Morgan

14.35: Ora la prima semifinale dei 200 farfalla uomini con Federico Burdisso. Al via Hyland (Irl), Burdisso (Ita), Ivanov (Rus), Seto (Jpn), De Deus (Bra), Harting (Usa), Morgan (Aus), Shemberev (Aze)

14.32: Cristina Chiuso: A sparigliare le carte può essere la Sjoestroem con una partenza veloce domani ma la svedese ultimamente non parte forte e dovrebbe cambiare repentinamente la sua tattica. Titmus non è apparsa così brillante come nei 400 ma è ancora lei la più forte. Oggi è stata sorpresa dalla esuberanza di Federica. Sarà una finale bellissima e tatticamente non facile da interpretare anche per Pellegrini. Sarà una Pellegrini diversa da tutte quelle viste finora in finale, dovrà insistere sul primo 100 e deve riuscire a resistere nel finale, come oggi

14.30: Queste le finaliste dei 200 stile donne: Pellegrini 8Ita), Titmus (Aus), Haughey (Hkg), Sjoestroem (Swe), Yang (Chn), Bonnet (Fra), Oleksiak (Can), Shirai (Jpn)

14.28: Cristina Chiuso: prove generali di finale per Federica. Passaggio veloce a cui non è e non ci ha abituato ma è frutto del lavoro degli utlimi due anni. Domani non lascerà andare le altre e tentaterà di fare gara di testa, sapendo che la Titmus ha ritorni veloci. Vuole provare a sparigliare le carte prima, ha capito che Sjoestroem non è così in forma e non fa passaggi incredibili. Quindi questa è la tattica giusta per provare a vincere. Ha provato il passaggio e si è accorta che sta molto molto bene e si è permessa anche di rallentare nel finale tenendosele dietro

14.27: Pellegrini prima, seconda Titmus in 1’55″36, terza Sjoestroem in 1’55″70

14.25: FEDERICAAAAAAAAAAAAAAAAAAA PELLEGRINIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII!!! Vince la semifinale con 1’55″14 e sembra che non abbia fatto fatica! Impressionante!!!!

14.24: Ai 100 Pellegrini, Bonnet, Titmus

14.20: Federica Pellegrini va a caccia della ottava finale consecutiva. Al via Bonnet (Fra), Anderson (Gbr), Pellegrini (Ita), Sjoestroem (Swe), Titmus (Aus), Seemanova (Cze), Salamatina (Rus), Dumont (Bel)

14.19: Haughey vince in 1’55″58, seconda Yang in 1’55″99, record del mondo juniores, terza Oleksiak a 1’56″41

14.18: Ai 100 Oleksiak, Schmitt, Shirai

14.15: Ci siamo. Prima semifinale dei 200 stile libero donne con Schmitt (Usa), Andrusenko (Rus), Oleksiak (Can), Haughey (Hkg), Yang (Chn), Li (Chn), Shirai (Jpn), Igarashi (Jpn). Federica Pellegrini in semifinale. Per Cristina Chiuso da tenere d’occhio Haughey di Hong Kon che potrebbe infastidire le favorite

14.13: Cristina Chiuso: altra finale lenta, non ricordo gli usa giù dal podio con Murphy, Grevers e prima Peirsol. Xu l’ha vinta negli ultimi 10 metri, Rylov l’ha persa in partenza, è andato troppo piano, Murphy e Grevers hanno sbagliato il tocco alla piastra e si sono fatti beffare da un infinito Larkin

14.12: Usa giù dal podio, quarto Murphy, quinto Grevers. Da tempo immemore gli statunitensi non restavano giù dal podio nei 100 dorso

14.11: Vince ancora la Cina! Xu con 52″43, argento per Rylov con 52″67, terzo posto per l’australiano Larkin che la zampata la mette sempre in 52″77

14.10: Ai 50 Muprhy, Guido, Xu

14.08: Il pronostico di Cristina Chiuso: Rylov, Xu e Murphy

14.07: E’ stata una grande emozione ma ce ne attendono molte altre, a partire dalla finale dei 100 dorso uomini dove non ci sono italiani ma si attendono grandi prestazioni e grande battaglia. Al via Xu (Chn), Rylov (Rus), Murphy (Usa), Grevers (Usa), Larkin (Rus), Irie (Jpn), Guido (Bra), Glinta (Rou)

14.03: Lancia baci alla tribuna Simona Quadarella, e parte l’inno. le lacrime le ha già versate tutte, adesso è sorridente e trascina il pubblico al battimani sull’inno di Mameli

13.58: E’ adesso l’inno italiano che suona per la prima volta a Gwangju dopo 12 giorni di gare!!! Simona Quadarella salirà sul gradino più alto del podio mondiale nei 1500!!!!!

13.57: Cristina Chiuso: a questo punto cresce il rammarico per l’assenza in finale di Margherita Panziera che in una finale così inaspettatamente poco veloce e tattica avrebbe potuto dire la sua anche per il podio se avesse nuotato sui suoi migliori tempi

13.56: Masse vince in 58″60 la medaglia d’oro, confermando il titolo di Budapest, argento per Atherton con 58″85, terzo posto per Smoliga in 58″91, poi Ruck, che per questa finale si era cancellata dai 200, McKeown e Baker

13.55: Ruck, Baker, McKeown ai 50

13.55: Il pronostico di Cristina Chiuso: Masse, Ruck, Atherton

13.54: E’ tutto pronto per la finale dei 100 dorso donne. Al via: Masse (Can), Atherton (Aus), Ruck (Can), Baker (Usa), McKeown (Aus), Smoliga 8Usa), Vaskina (Rus), Sakai (Jpn)

13.52: In finale nei 50 rana Peaty (Gbr), Felipe Lima (Bra), Scozzoli (Ita), Shymanovic (Blr), Gomes Junior (Bra), Yan (Chn), Andrew (Usa). Spareggio per l’ottavo posto tra Bjerg (Den) e Prigoda (Rus)

13.51: Peaty vince la seconda semifinale asd un soffio dal record del mondo in 26″11, secondo posto per Felipe Lima. Scozzoli in finale con il terzo tempo

13.50: Cristina Chiuso: Fabio finalmente è riuscito a nuotare un 50 di altissimo livello, peccato per i 100 perchè poteva giocarsela in finale. Martinenghi incomprensibilmente non pervenuto. Occhio a Peaty

13.49: Ora la seconda semifinale: Bjerg (Den), Nikolaev (Rus), Shymnovich (Blr), Peaty (Gbr), Felipe Lima (Bra), Yan (Chn), Andrew (Usa), Obrovac (Cro)

13.47: Gomes Junior è secondo in 26″84, terzo Prigoda in 27″08, settimo soltanto Martinenghi che chiude in 27″31, deludente…

13.45: FABIO SCOZZOLIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII!!!! RECORD ITALIANOOOOOOOOOOOOO!!! 26″70  E PRIMO POSTOOOOOOOOOOOOOO

13.44: Questi gli atleti al via della prima semifinale dei 50 rana. Ci sono due italiani: Elzerman (Ned), Martinenghi (Ita), Prigoda (Rus), Gomes Junior (Bra), Sakci (Tur), Greene (Irl), Scozzoli (Ita), Koseki (Jpn)

13.43: Duncan Scott non è salito sul gradino più alto del podio a fare le foto, protesta a metà

13.39: C’è la premiazione dei 200 stile libero e i tre avversari di Sun sono regolarmente sul podio

13.36: Cristina Chiuso inizia già a pesnare agli 800 stile. Se la può giocare, anche con Ledecky ma è una gara diversa. C’è chi passa più veloce di lei nei 400, Titmus e Schmitt, però lei tiene il ritmo alto. L’australiana partirà fortissimo, Ledecky se rientra sta bene e può seguirla, Schmitt e Wang sono più pericolose. Servirà smaltire lo stress di questa gara e del post vittoria ma se la può giocare

13.34: Difficile voltare pagina! Però il programma procede e ci sono due italiani nella prima semifinale dei 50 rana. Al via Elzerman (Ned), Martinenghi (Ita), Prigoda (Rus), Gomes Junior (Bra), Sakci (Tur), Greene (Irl), Scozzoli (Ita), Koseki (Jpn)

13.32: Cristina Chiuso: L’assenza di Ledecky poteva stravolgere i piani ma è stata perfetta a cambiare in corsa, a impostare gara di testa e a staccare tutte le altre, guadagnando dall’inizio alla fine

13.32: Piange Simona, come a Budapest!!! Ma stavolta è medaglia d’oro, è sul tetto del mondooooooo!!!!

13.30: ORO E RECORD ITALIANO PER SIMONA QUADARELLA!!!! Record italia 15’40″89, argento per la tedesca Kohler a 15’48″83, bronzo a Wang in 15’51″00

13.29: OROOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO SIMONAAAAAAAAAAAAAAAAAAA QUADARELLAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA

13.28: 100 METRIIIIIIIIIIIIII E’ UNA CAVALCATA TRIONFALEEEEEEEEEEEEEEE VAI SIMONAAAAAA!!!

13.27: Ai 1350 Simona ha perso 10 centesimi ma non è più un problema, sta reggendo benissimo

13.26: 6″ di vantagtgio su Kohler ai 1250!!!! Ci siamo, lo possiamo dire, sta arrivando il primo oro per l’Italia a Gwangju

13.26: Cristina Chiuso: ci siamo! Adesso Kohler dovrebbe mettere il motorino per prenderla!!! Vediamo il tempo

13.25: Ai 1100 Quadarella sempre in testa con 5″35 di vantaggio. Cresce ancora il gap!!! Forza Simona, è il momento della sofferenza!!!

13.24: Ai 1000 Quadarella in testa con 10’24″54 con 5″15 di vantaggio su Kohler

13.23: 5″01 il vantaggio di Quadarella su Kohler che è passata agli 800 a meno di un secondo dal personale negli 800

13.22: 4″60 il vantaggio di Quadarella agli 800 su Kohler

13.21: Ai 700 Quadarella 7’14″91, vantaggio di 4″ su Kohler. Vola, Simona!!!!

13.20: Cristina Chiuso: Se se la voleva giocare con Ledecky questo era il ritmo. Ledecky non c’è e vedremo quando si sente la fatica, che arriverà, come reagisce

13.19: Ai 500 sale a 2″73 il vantaggio su Kohler, terza Wang

13.18: Quadarella in testa con 4’06″62 ai 400, Kohler e Wang dietro, oltre i 2″

13.16: Cristina Chiuso: Quadarella è partita molto veloce. Speriamo che non paghi alla lunga. Quadarella, Wang, Kohler ai 300

13.16: Ai 200 Quadarella, Wang, Kohler

13.15: Ai 100 Wang, Quadarella e Kohler

13.14: Parte forte la cinese Wang, Quadarella si mette all’inseguimento

13.13: Cristina Chiuso: Simona deve partire con il suo passo e provare ad andare via sul ritmo come sa fare. Potrebbe bastare anche un tempo superiore al record italiano per l’oro.

13.12: Tutto pronto per i 1500 stile libero con Simona Quadarella e senza Katie Ledecki. Le protagoniste: Quadarella (Ita), Kohler (Ger), Kesely (Hun), Twichell (Usa), Melverton (Aus), Wang (Chn), Gough (Aus), Belmonte (Esp)

13.11: Cristina Chiuso: Cambiano gli scenari e gli avversari e Sun è sempre lì, primo

13.10: Che gara! Rapsys aveva vinto ma è stato squalificato non si sa per quale motivo. Peccato perchè Megli ha sfiorato la medaglia di bronzo per 4 centesimi

13.06: Squalificato Rapsys che aveva vinto! Vince Sun in 1’44″93, secondo posto per Matsumoto in 10’45″22, terzi Malyutin e Scott in 1’45″63, quinto Meglio con il nuovo RECORD ITALIANO con 1’45″67

13.05: Ai 100 Lewis, Matsumoto, Rapsys

13.04: Partiti

13.02: Cristina Chiuso: sono tutti lì a decimi, Sun è forse il favorito, Lewis alternativa, attenti a Malyutin

13.01: Questi i protagonisti dei 200 stile libero: Lewis (Aus), Sun (Chn), Rapsys (Ltu), Scott (Gbr), Matsumoto (Jpn), Kozma (Hun), Malyutin (Rus), Megli (Ita)

12.59: Al mio fianco, come sempre, in questi giorni Cristina Chiuso, quattro presenze olimpiche, che ha raccolto qualche indiscrezione su Katie Ledecky: ha puntato tanto sulla laurea e non si è preparata al meglio, una sorta di anno sabbatico, però qualche problema fisico c’è. Niente di grave

12.57: Entrano i giudici a bordo vasca, le tribune si stanno riempiendo, gli atleti dei 200 stile libero maschili sono pronti in camera di chiamata

12.54: L’Italia è già a quota 9 presenze in finale dopo soli due giorni e mezzo di gare. Il numero massimo raggiunto dagli azzurri è a Melbourne 2007 con 16 presenze in finale. Traguardo raggiungibile per l’Italnuoto di Gwangju

12.50: In chiusura di programma un’altra gara che potrebbe regalare emozioni forti: la finale dei 100 rana donne con Arianna Castiglioni e Martina Carraro, reduci dal record italiano all’unisono di ieri, che vanno a caccia di qualcosa di importante. King ed Efimova sono fuori portata, le altre no

12.49: E non sarà ancora finita perchè a seguire ci sarà Federico Burdisso nella prima semifinale dei 200 farfalla, a caccia di un posto in finale alla sua portata se riuscirà a nuotare meglio di stamattina e sui suoi migliori tempi

12.47: Dopo le due finali dei 100 dorso uomini e donne dove non ci saranno atleti azzurri ma lo spettacolo è indubbiamente assicurato, saràò la volta di federica Pellegrini che entrerà in scena nella seconda semifinale dei 200 stile libero. Al suo fianco le altre due grandi favorite per il podio: la svedese Sjoestroem e la la australiana Titmus. Sarà un buon modo per iniziare a prendere le misure alle avversarie in vista della finale per l’azzurra che stamattina è piaciuta molto in batteria

12.45: Alle 13.41 sarà la volta di Fabio Scozzoli e Nicolò Martinenghi scendere in vasca per la prima delle due semifinali dei 50 rana: gli azzurri non vogliono uscire da Gwangju senza finali individuali e ci proveranno fino in fondo anche se sembra Martinenghi quello che ha qualcosa in più in questa specialità

12.44: Prima, però, in apertura sdi programma, sarà Filippo Megli a scendere in vasca per una fantastica finale dei 200 stile libero. Sun il grande favorito e l’azzurro potrà gareggiare libero da responsabilità, magari con il solo obiettivo di provare a limare ancora il record italiano

12.42: Sulla carta sono quattro atlete per tre posti sul podio: la cinese Wang, la tedesca Kohler e la ungherese Kesely. La prima ha vinto il Mondiale in vasca corta ma non è apparsa finora in condizione straoridnaria, però potrebbe essersi nascosta, la seconda e la terza sono state più volte battute da Simona Quadarella che oggi però avrà la responsabilità di dover prendere l’iniziativa e non dovrà andare fuori giri

12.40: L’attesa febbrile è per i 1500 stile libero di Simona Quadarella. Non c’è Ledecky che sembra avesse problemi fisici anche prima di Gwangju anche se la versione ufficiale è un virus che l’avrebbe colpita in Corea

12.35: Buongiorno agli appassionati di nuoto. Tra poco più di venti minuti scatta una sessione di semifinali e finali stellare per l’Italia. E’ una giornata chiave per la spedizione azzurra a Gwangju e la vivremo assieme

IL RIEPILOGO DELLE BATTERIE DEL MATTINO

KATIE LEDECKY SALTA 200 E 1500 SL

4.51: Grazie per il momento per averci seguito e appuntamento alle 13 per la terza sessione di semifinali e finali del Mondiale di Gwangju. Buona giornata

4.50: Arriva l’ufficialità. Ledecky non sarà al via dei 1500 stile libero questo pomeriggio. Un virus sembnra aver messo ko la statunitense che dunque potrebbe aver chiuso qui i suoi Mondiali

4.49: Ancora una mattinata trionfale per gli azzurri del nuoto: Paltrinieri e Detti si qualificano perm la finale degli 800 stile libero di domani con il primo e quarto tempo, Federica Pellegrini va in semiifnale nei 200 stile che non vedranno al via Ledecky, Ruck e McKeon, Scozzoli e Martinenghi sono in semifinale dei 50 rana, Burdisso in semifinale nei 200 farfalla. Ancora un en plein azzurro

4.47: Questi i finalisti degli 800 stile uomini: Paltrinieri (Ita), Aubry (Fra), McLoughlin (Aus), Detti (Ita), Christiansen (Nor), Romanchuk (Ukr), Frolov (Ukr), Sun (Chn)

4.45: Le sorprese in negativo sono Wellbrock, Wilimovski, Horton e il vice campione uscente Wojdak che restano tutti fuori dalla finale! I fondisti non bene

4.44: Due azzurri in finale, Paltrinieri con il miglior tempo, Detti con il quarto! Molto bene l’Italia del nuoto che ancora una volta supera con tutti gli atleti il turno!

4.43: McLoughlin vince l’ultima batteria degli 800 in 7’46″42, davanti a Christiansen e Romanchuk. Sun riesce ad entrare nella finale

4.42: Ai 700 Ai 600 Romanchuk, Christiansen e McLoughlin, rischia Sun

4.41: Ai 600 Romanchuk, Christiansen e McLoughlin, Horton un po’ in difficoltà

4.40: Ai 500 Romanchuk, Christiansen e McLoughlin

4.39: Ai 400 Romanchuk primo in 3’52″67, un decimo meno di Paltrinieri, poi Christiansen e McLoughlin

4.38: Ai 300 McLoughlin, Romanchuk, Horton

4.37: Ai 200 McLoughlin, Horton, Romanchuk

4.36: Ai 100 Horton, McLoughlin, Christiansen

4.33: Paltrinieri vince la penultima batteria degli 800 con 7’45″70, Aubry sale nel finale e arriva secondo in 7’46″37, terzo Detti in 7’46″46, quarto Sun in 7’48″12, solo sesto Wellbrock in 7’53″75, il tedesco ha il settimo tempo provvisorio e non può puntare alla finale

4.32: Cala Sun nel finale, Detti lo supera. Ai 700: Paltrinieri, Detti, Sun

4.32: Paltrinieri, Sun e Detti che sale un po’ staccato

4.31: Prova ad andarsene Paltrinieri, poi Sun e Aubry

4.30: A metà gara Paltrinieri in 3’52″80, poi Aubry e Sun, Detti quarto

4.29: Ai 300 Paltrinieri, Aubry, Sun

4.27: Ai 200 Paltrinieri, Aubry, Detti

4.27: Ai 100 Costa, Druszhinin, Celic

4.25: Ora Paltrinieri e Detti nella penultima batteria. Sun c’è

4.24: Wojdak cala tanto (quasi crolla) negli ultimi 200 metri e chiude comunque primo in 7’50″64, davanti a Reid e Negris

4.22: Wojdak punta alla qualificazione in finale che sarebbe oltremodo sorprendente visto che dall’argento di Budapest non è più riuscito a mantenere il livello di eccellenza. E’ primo ai 600, nettamente staccati Reid e Negris

4.20: A metà gara con 3’51″90 Wojdak è nettamente in testa, dietro Reid e Negris

4.18: Ai 200 Wojdak, Reid e d Elkamash

4.14: Il rappresentante di Singapore Lim vince una prima batteria molto lenta degli 800 con il crono di 8’13″02

4.05: Al via la prima di quattro batterie degli 800 stile libero uomini: i primi otto tempi direttamente nella finale di domani pomeriggio

4.03: Questi i semifinalisti dei 200 farfalla uomini: Milak, Seto, Kesyl, De Deus, Le Clos, Ivanov, Croenen, Harting, Temple, Burdisso, Kenderesi, Morgan, Melo, Hyland, Darragh, Shemberev

4.01: L’ungherese Milak vince vince con 1’54″19 l’ultima batteria, davanti a Seto e terzo posto per Kesyl.- Burdisso in semifinale con il decimo crono: finale alla portata per l’azzurro

3.58: La penultima batteria va al bulgaro Ivanov in 1’56″35, davanti allo statunitense Harting in 1’56″43. Burdisso è già matematicamente in semifinale, con il quinto tempo quando mancano gli ultimi dieci atleti al via

3.55: Terzo posto di Federico Burdisso in 1’56″64 che non darà problemi per la qualificazione alla semifinale. Un po’ di fatica nel finale per l’azzurro che per 180 metri ha tenuto il ritmo di Le Clos, primo in 1’56″17

3.54: Le Clos primo, Burdisso secondo ai 100

3.52: L’estone Zirk vince la seconda di cinque batterie in 1’58″04. Ora Burdisso a caccia del posto in semifinale

3.48: Il cileno Araya vince la prima batteria dei 200 farfalla in 2’01″63

3.45: Queste le semifinaliste dei 200 stile libero: Sjostrom, Haughey, Titmus, Yang, Pellegrini, Oleksiak, Seemanova, Li, Anderson, Andrusenko, Salamatina, Shirai, Bonnet, Schmitt, Dumont, Igarashi. Solo buone notizie per l’Italia e per la Divina!

3.43: L’australiana vince in 1’56″34, secondo posto per una scioltissima Pellegrini che chiude in 1’56″82 che significa qualificazione in semifinale

3.42: Ai 100 Oleksiak, Titmus, Pellegrini in 56″83

3.40: Tempi normalissimi nella penultima batteria: Li vince in 1’57″59 davanti a Anderson, Shirai e una Bonnet deludente in 1’58″21. Ora Federica Pellegrini

3.38: Continuano le cancellazioni eccellenti. Non c’è la canadese Ruck al via della penultima batteria

3.37: La svedese Sjostrom vince la quinta batteria con 1’55″14 in scioltezza, secondo posto per Haughey di Hong Kong con 1’56″02, terza la cinese Yang in 1’56″43, quinta una spenta Hosszu in 1’59″44

3.34: Quah di Singapore scatta nettamente al comando della graduatoria provvisoria vincendo la quarta batteria in 2’00″39 davanti alla austriaca Kahler. Ora Sjostrom, non c’è McKeon in gara, si è cancellata anche lei

3.31: Santis di Guam con 2’05″36 vince la terza batteria e si porta al comando della classifica attuale

3.29: Non è Ledecky atleta da tirarsi indietro, anche non al meglio, in una gara come i 200 stile libero e dunque questa rinuncia sarebbe giustificata dalle precarie condizioni fisiche dell’americana. Sarà una lunga giornata a caccia di notizie sulla reale condizione di salute della campionessa statunitense

3.27: Singh del Nepal in 2’13″00 vince la seconda batteria dei 200 stile donne

3.26: Da Gwangju rimbalza una notizia molto importante! Ledecky potrebbe non partire anche nei 1500 stile libero a causa di un virus che l’avrebbe colpita già nella giornata di domenica quando ha perso i 400 stile

3.22: Poghosyan, armena, vince la prima batteria dei 200 stile in 2’09″09

3.19: Questi i semifinalisti dei 50 rana uomini: Peaty, Felipe Lima, Gomes Junior, Sanci, Shymanovich, Prigoda, Yan, Greene, Nikolaev, Martinenghi, Andrew, Scozzoli, Bjerg, Elzerman, Obrovac, Koseki. Fuori Balandin e Titenis

3.18: Due azzurri in semifinale! Martinenghi chiude in 27″ netti al quinto posto nell’ultima batteria, Peaty stratosferico in 26″28: è suo, neanche a dirlo, il miglior tempo

3.16: Qualificazione quasi in ghiaccio per Scozzoli. Chiude quarto in 27″11. Vince Felipe Lima in 26″73, che va in testa a pari merito con il compagno di squadra. Ora Martinenghi

3.14: Vanno tutti forte: Gomes Junior vince la batteria in 26″73, davanti a Nikolaev (26″99) e ad Andrew (27″02). Ora Scozzoli

3.11: L’islandese McKee si aggiudica in 27″46 la quinta batteria e va a condurre la graduatoria davanti all’egiziano Elkamash

3.10: L’estone Allikvee si impone nella quarta batteria in 27″79 ed è primo in classifica al momento

3.09: Ancora un ritardo per squalifica di Naidu

3.07: Il dominicano Dominguez Ramos si aggiudica la terza batteria in 28″50, che significa primo posto nella graduatoria

3.05: Il boliviano Cavanagh vince la seconda batteria in 29″26 e si inserisce al secondo posto nella graduatoria provvisoria

3.04: C’è un conciliabolo fra giudici, tutto tranquillo ma un po’ di ritardo

3.02: Schulte di Guam vince la prima batteria in 28″73

3.00: Al via la prima batteria dei 50 rana uomini

2.58: Attenzione! Non c’è Ledecky nei 200 stile libero! La statunitense ha appena comunicato la rinuncia alla gara più breve del suo programma. Si concentrerà sui 1500 ma è un’ammissione di condizione tutt’altro che ideale

2.55: La nottata italiana si chiuderà con una succosa serie di batterie degli 800 stile libero che qualificheranno direttamente alla finale: tanti i campioni al via tra cui il campione uscente Gabriele Detti e il bronzo di Budapest di Paltrinieri

2.52: Federico Burdisso, giovanissimo, reduce dall’esame di maturità che ne ha un po’ limitato la preparazione, prova ad affermarsi anche a livello mondiale nei 200 farfalla che lo hanno visto conquistare uno splendido bronzo continentale un anno fa a Glasgow

2.48: A seguire entra in scena Federica Pellegrini che inizia la caccia alla sua nona medaglia iridata con le batterie di un 200 stile libero molto “trafficato” che vede iscritte le grandi deluse di questa prima parte di Mondiale, Sjostrom e Ledecky

2.45: Si parte con le batterie dei 50 rana uomini e c’è tanto desiderio di riscatto in Fabio Scozzoli e Nicolò Martinenghi rimasti fuori dalla finale dei 100. Gli azzurri vanno a caccia di una difficile finale ma prima c’è da superare lo scoglio tutt’altro che scontato delle batterie

2.42: Buongiorno agli appassionati di nuoto, tra qualche minuto prende il via la terza sessione di batterie del nuoto ai Mondiali di Gwangju che vedrà al via tutti e tre gli ori iridati di Budapest 2017, Federica Pellegrini nelle batterie dei 200 stile libero, Gabriele Detti e Gregorio Paltrinieri nelle batterie degli 800 stile libero

Il programma della giornata (23 luglio) – Gli azzurri in gara (23 luglio) – Il medaglie dei Mondiali – La presentazione dei 200 stile donne – La presentazione degi 800 stile uomini Chiuso per Mondiali

Buongiorno e bentrovati alla DIRETTA LIVE della terza giornata di gare dei Mondiali 2019 di nuoto in piscina. C’è tanta, tanmtissima Italia in vasca oggi. E’ un Mondiale tinto di azzurro finora, anche se al momento gli azzurri possono contare “solo” sul bronzo di Detti nei 400 stile libero. Oggi il medagliere potebbe muoversi perchè nel pomeriggio dalle 13 vanno a caccia della medaglia Simona Quadarella nei 1500 stile libero (secondo tempo in batteria) e Martina Carraro e Arianna Castiglioni (rispettivamente quarto e ottavo tempo in semifinale) nei 100 rana. In finale vedremo (ma qui per la medaglia ci vorrebbe un mezzo miracolo) Filippo Megli che già ha saputo fare qualcosa di straordinario in semifinale migliorando il record italiano di Emiliano Brembilla che durava da 10 anni.

In mattinata inizia anche l’avventura mondiale di Federica Pellegrini che torna a nuotare i “suoi” 200 stile libero per difendere il titolo iridato conquistato a Budapest: la veneta punta alla nona medaglia mondiale consecutiva e già da oggi vedremo quali sono le sue possibilità di inserirsi nella lotta per il podio. Torna la coppia della rana maschile, dopo la delusone per la mancata finale: Nicolò Martinenghi e Fabio Scozzoli danno l’assalto alla finale dei 50 rana dove possono fare molto bene. Federico Burdisso, bronzo europeo lo scorso anno a Glasgow e reduce dagli esami di maturità, cerca l’exploit finale nei 200 farfalla, mentre in chiusura di sessione avremo l’esordio di Gregorio Paltrinieri in piscina nelle batterie degli 800 dove l’Italia si gioca una delle carte da medaglia (anche d’oro) con Gabriele Detti, che difende il titolo conquistato a Budapest.

OA Sport vi offre la DIRETTA LIVE della terza giornata di gare dei Mondiali 2019 di nuoto in piscina: cronaca in tempo reale e aggiornamenti costanti. Si comincia con le batterie alle 3.00 italiane, mentre le semifinali/finali saranno alle 13.00 italiane. Buon divertimento! Foto: LaPresse

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter


Source: Oasport LIVE Nuoto, Mondiali 2019 in DIRETTA: QUADARELLA ORO LEGGENDARIO NEI 1500! BRONZO CARRARO!!! PELLEGRINI IMPRESSIONANTE: OTTAVA FINALE! Scozzoli e Burdisso in finale