Sport

Inter-Eintracht Francoforte 0-1, Europa League 2019: un gol di Jovic elimina agli ottavi i nerazzurri, evanescenti dall’inizio alla fine

L’Inter, di fronte al pubblico di San Siro, esce negli ottavi di Europa League 2018-2019. Ad eliminarla è l’Eintracht Francoforte, sospinto da ben quindicimila persone arrivate dalla Germania e dal gol di Jovic che, al quinto minuto, si rivela essere decisivo per le sorti dell’intero incontro. Finisce così, senza particolare gloria, l’avventura nerazzurra nella seconda coppa europea, e questo è quasi un flashback con cambio di protagonista rispetto a quattro anni fa, quando fu il Wolfsburg a recitare il ruolo di teutonica vittoriosa sui nerazzurri.

La partita non fa quasi in tempo a iniziare che l’Eintracht si porta subito in vantaggio, con Jovic che anticipa De Vrij dopo cinque minuti e insacca alle spalle di Handanovic. L’Inter, nonostante l’infausta evenienza, non riesce per lungo tempo a impensierire gli avversari, se non con un tiro di Perisic dalla distanza al quarto d’ora, che comunque non preoccupa Trapp, e con una punizione sulla quale il portiere dei tedeschi si disimpegna con i pugni. Al 27′ l’Eintracht potrebbe anche raddoppiare, ma quello che sembra un gol è in realtà un fuorigioco di Haller che aveva anticipato Handanovic su cross di da Costa. L’Inter continua a non essere incisiva, ed è ancora la formazione ospite a rendersi pericolosa con Gacinovic che entra in area su errore di Vecino: è Handanovic a evitare guai peggiori su Haller.

Al ritorno in campo dagli spogliatoi, l’Inter continua a subire l’Eintracht, che si ripresenta ancora in avanti con Haller, ancora neutralizzato da Handanovic al 55′. Spalletti getta nella mischia Ranocchia per Cedric, ma tutto quello che riesce a ottenere la formazione nerazzurra è qualche tiro dalla distanza che non impensierisce in alcun modo Trapp. Sul fronte tedesco Kostic si fa pericoloso dal limite a metà ripresa, ma anche qui Handanovic non è impreparato. Con i ranghi ridottissimi, Spalletti è costretto a far di necessità virtù, ed è così che entra in campo il classe 2002 Esposito al posto di Borja Valero e il 2000 Merola in luogo di Politano. La partita, tuttavia, di scossoni non ne subisce più, ed è l’Eintracht a passare comodamente ai quarti di finale.

INTER-EINTRACHT FRANCOFORTE 0-1

GOL: 5′ Jovic (E)

INTER (4-2-3-1): Handanovic; D’Ambrosio, Skriniar, De Vrij, Cedric (62′ Ranocchia); Vecino, Borja Valero (73′ Esposito); Candreva, Politano (80′ Merola), Perisic; Keita. All. Spalletti

EINTRACHT (3-4-1-2): Trapp; Hasebe, Hinteregger, N’Dicka; Da Costa, Rode (89′ Paciencia), Willems (72′ Stendera), Kostic; Gacinovic (59′ De Guzman); Haller, Jovic. All. Hütter




(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});




(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});

CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE SUL CALCIO

federico.rossini@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: LaPresse


Source: Oasport Inter-Eintracht Francoforte 0-1, Europa League 2019: un gol di Jovic elimina agli ottavi i nerazzurri, evanescenti dall’inizio alla fine