Sport

Ciclismo, risultati Elite/Under 23: Paolo Baccio domina in Veneto, la Zalf fa ancora doppietta con Ferri e Landi

Prosegue la stagione degli Elite/Under 23, con due gare di livello interregionale: in Veneto con la gara denominata “64^ edizione della M.O. Frare De Nardi” di Vittorio Veneto (TV) e con la 44^ edizione “ Gran Premio Montanino” in Toscana, in provincia di Firenze; Andiamo a scoprire i risultati.

E’ un irrefrenabile Paolo Baccio ad aggiudicarsi la 64^ edizione della M.O. Frare De Nardi. Sesta vittoria della stagione per il Team Colpack, nuovamente con il siciliano, di adozione umbra, Paolo Baccio al suo quarto successo personale. Giornata veramente tremenda con un clima infernale: pioggia, vento e freddo, 5°C la temperatura minima che ha messo a dura prova gli atleti. La corsa è stata subito molto selettiva, sia per il percorso che per il forte maltempo. Ad un certo punto la decisione da parte della giuria: ridurre il percorso di gara. Dopo una sessantina di chilometri è stato annunciato l’apposizione del traguardo finale sulla Sella Fadalto. Passata la metà di corsa avevano allungato in due, Paolo Baccio (Team Colpack) in compagnia del pugliese Alessandro Monaco (Casillo Maserati). I due atleti si sono andati a giocati il tutto per tutto allo sprint che ha sancito la vittoria al portacolori del team Colpack davanti ad Alessandro Monaco (Casillo Maserati); terza piazza, invece, per Daniel Smarzaro (General Store) davanti a Francesco Di Felice (General Store) e ad Alessandro Covi (Team Colpack).

Un domenica eccellente per la Zalf Euromobil Désirée Fior. Altra doppietta importante per i colori bianco-rosso-verdi, con Gregorio Ferri e Marco Landi dominatori incontrastati del 58° Gran Premio di Montanino, svoltosi nella frazione del Comune di Reggello. I ragazzi di patron Gaspare Lucchetta ed Egidio Fior hanno stupito tutti involandosi in coppia a poco meno di 40 chilometri dalla conclusione e giungendo così in parata sul rettifilo d’arrivo. Percorso non particolarmente duro, nonostante la salita della Castellina e quella della Costa, ripetute tre volte che insieme alla pioggia hanno contribuito a sfoltire il gruppone dei 176 partenti. In testa della corsa rimane un plotoncino di una ventina di atleti, l’azione decisiva si è sviluppata lungo la penultima ascesa, quando Gregorio Ferri e Marco Landi (Zalf Euromobil Désirée Fior) hanno allungato con decisione. I due hanno preso l’iniziativa dopo una fuga di Marchesini, Bartolozzi e Moro che hanno caratterizzato per diversi chilometri la gara sulle strade del Valdarno Fiorentino. Poi l’entrata in azione del tandem della squadra veneta e l’arrivo in parata per i due compagni di squadra, dove a transitare per primo è stato Gregorio Ferri. I ragazzi avevano tenuto in considerazione, il fatto che venti giorni fa nella Coppa Lanciotto Ballerini a Campi Bisenzio gli stessi due atleti, guidati dal direttore sportivo Gianni Faresin, avevano stanziato gli avversari allo stesso modo e se la volta scorsa il successo era stato in favore di Marco Landi oggi è per Gregorio Ferri, che ottiene la prima affermazione stagionale. Il terzo gradino del podio viene occupato dal toscano Mattia Bevilacqua (Team Franco Ballerini) a 1’52”, quarto Michele Corradini (Team Fortebraccio) e in quinta piazza Andrea Bartolozzi (Viris Vigevano).

 

 

 

CLICCA QUI PER TUTTI GLI ARTICOLI SUL CICLISMO

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Comunicato Stampa


Source: Oasport Ciclismo, risultati Elite/Under 23: Paolo Baccio domina in Veneto, la Zalf fa ancora doppietta con Ferri e Landi