Sport

Canottaggio, Coppa del Mondo Rotterdam 2019: chiusura del circuito maggiore senza l’Italia

Domani scatterà a Rotterdam, in Olanda, la terza ed ultima tappa della Coppa del Mondo di canottaggio: l’Italia sarà assente, per preparare al meglio i Mondiali di Linz, che andranno in scena a fine agosto. Nonostante l’assenza degli azzurri non mancherà di certo lo spettacolo nelle specialità olimpiche nelle acque neerlandesi.

Nel due senza femminile ci saranno le selezioni interne di USA e Romania, certamente per le statunitensi saranno da seguire Tracy Eisser e Megan Kalmoe, mentre le romene portano tre coppie di atlete che lo scorso anno erano sull’otto. Occhio anche alla Spagna con Aina Cid e Virginia Diaz Rivas. Nel due senza maschile dovrebbero dominare i campioni mondiali croati, i fratelli Martin e Valent Sinkovic, ma potrebbe esserci battaglia con i romeni Marius-Vasile Cozmiuc e Ciprian Tudosa. Anche qui Spagna outsider con Javier Garcia Ordonez e Jaime Canalejo Pazos.

Nel doppio femminile spiccano le padrone di casa olandesi Lisa Scheenaard e Roos de Jong, che dovranno guardarsi dalle polacche Krystyna Lemanczyk-Dobrzelak e Martyna Mikolajczak. Nel doppio maschile favorita la Romania con Marian-Florian Enache e Ioan Prundeanu, ma occhio alla Bielorussia di Stanislau Shcharbachenia e Dzianis Mihal.

Nel quattro senza femminile, nuova specialità olimpica, ci saranno in pratica le selezioni nazionali di Cina, Olanda, Romania ed USA, che schiereranno più equipaggi. Nel quattro senza maschile invece selezioni per Polonia e Romania, che anche in questa circostanza schierano più imbarcazioni.

Nel singolo femminile saranno al via la bielorussa Ekaterina Karsten e la ceca Mirka Knapkova, che daranno vita ad una grande battaglia, ma occhio anche al talento emergente della Bulgaria, Desislava Georgieva. Nel singolo maschile ci sarà il croato Damir Martin, che sfiderà il messicano Juan Carlos Cabrera e l’azero Aleksander Aleksandrov.

Nel doppio pesi leggeri femminile fari puntati sulle romene Ionela-Livia Cozmiuc e Gianina-Elena Beleaga, che però potrebbero essere insidiate dalle padrone di casa olandesi Ilse Paulis e Martine Veldhuis e dalle cinesi Fang Chen e Dandan Pan. Nel doppio pesi leggeri maschile i favori del pronostico sono per il Belgio di Tim Brys e Niels van Zandweghe, ma attenzione alla Polonia di Jerzy Kowalski e Milosz Jankowski, alla Cina di Man Sun e Junjie Fan, ed alla Spagna di Rodrigo Conde Romero e Patricio Rojas Aznar.

Nel quattro di coppia femminile l’Olanda avrà i favori del pronostico contro Cina e Romania, uniche avversarie. Nel quattro di coppia maschile se la giocheranno Polonia, Romania, Messico, Moldavia e Cina, unici equipaggi al via, con i primi due favoriti sul resto del piccolo plotone.

Nell’otto femminile la lotta sarà tra Romania 1 ed Olanda, con la formazione romena che schiererà una seconda imbarcazione, mentre completa il campo partenti la Cina. Nell’otto maschile sono invece ben tre gli equipaggi della Romania, che saranno impegnati in una lotta interna, con la Polonia unica avversaria straniera.

 




(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});




(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});

 

roberto.santangelo@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Pier Colombo


Source: Oasport Canottaggio, Coppa del Mondo Rotterdam 2019: chiusura del circuito maggiore senza l’Italia