Cucina

Acqua, zuppe e centrifughe: aiutano davvero a depurarsi dopo le feste?

Zuppe e centrifughe detox: i consigli per prepararle
Zuppe e centrifughe detox: i consigli per prepararle
Zuppe e centrifughe detox: i consigli per prepararle
Zuppe e centrifughe detox: i consigli per prepararle
Zuppe e centrifughe detox: i consigli per prepararle

Pranzi, cene, cenoni, brindisi, aperitivi: tutti i giorni di festa sono stati la scusa per eccedere e lasciarsi andare alle abbuffate, ma con l’inizio del nuovo anno i buoni propositi fanno capolino ed è tutto un programmare regimi e diete detox, che prevedono di assumere tanta acqua, centrifughe e zuppe, per aiutare l’organismo a smaltire le tossine accumulate. Si tratta di un luogo comune o davvero questi alimenti sono fondamentali per depurare l’organismo dopo tanti eccessi? Lo abbiamo chiesto alla dottoressa Manuela Pastore, dietista all’ospedale Humanitas di Milano.

depurarsi-dopo-le-feste

Centrifughe a colazione

«Si deve cominciare bene sin dal mattino», afferma la dottoressa, «e al posto dei soliti biscotti nella tazza di latte e caffè preparatevi una centrifuga a base di frutta fresca, finocchi e carote, alimenti ricchi di fibre che aiutano l’intestino a ripulirsi, oltre a idratare bene tutto l’organismo. E poi tanta acqua perché, come ribadisce il Ministero della Salute, è indispensabile per tutti i processi fisiologici e per le reazioni biochimiche del nostro corpo».

Due litri di acqua durante il giorno

Se normalmente siete abituati a bere 1 litro e mezzo di acqua al giorno, nel periodo di dieta detox arrivate sino a due litri o più, iniziando di prima mattina. «L’acqua vi aiuterà anche a perdere peso», precisa la dottoressa, «perché dà una mano al corpo a metabolizzare il grasso accumulato: se non si introduce sufficiente acqua nel corpo, i reni funzionano male e il fegato, che ha il compito di bruciare i grassi in eccesso trasformandoli in energia, sopperisce al lavoro di questi ultimi, tralasciando le sue specifiche funzioni. In questo modo il grasso non bruciato si accumula, impedendo la perdita di peso».

A cena una zuppa, per un pieno di vitamine

In inverno sono tantissimi i vegetali tra cui scegliere per prepararsi zuppe o minestre. «Tra i vegetali», afferma la dottoressa, «non fatevi mancare quelli a foglia verde come cavoli, spinaci e broccoli, ricchi di enzimi che aiutano a smaltire le tossine e a depurarsi. E poi carciofi e finocchi, che hanno azione diuretica e detox, oltre che drenante». Per una dieta detox, potete preparare un mix di queste verdure, mettendole in una pentola con acqua e poi, una volta cotte, frullandole e condendole con poco olio extravergine di oliva e una spolverata di parmigiano. Cavolo nero e zucca, porri e spinaci, cavolfiore e finocchi sono soltanto alcuni abbinamenti per una dieta detox efficace e allo stesso tempo gratificante nei sapori. «Non dimenticatevi poi», conclude la dottoressa, «di consumare alcuni di questi ortaggi anche crudi, come snack di metà mattina: in questo modo otterrete di assimilare tutte le proprietà di ogni singola verdura, di sentire un senso di sazietà che vi impedirà di mangiare alimenti spazzatura e di depurare tutto il vostro organismo. Senza sforzi e grandi rinunce».

Nel tutorial qualche consiglio per preparare zuppe e centrifughe buonissime


Source: La Cucina Italiana Acqua, zuppe e centrifughe: aiutano davvero a depurarsi dopo le feste?